Tendenze dei prezzi in Medio Oriente

Lettura minima 2 |

La forza delle valute locali sta rendendo i prodotti di bellezza in Medio Oriente più costosi e incidendo sui consumi.

Mentre i marchi internazionali di bellezza - e in particolare i marchi premium - in Medio Oriente sono stati duramente colpiti dal rallentamento economico e dalla riduzione del numero di turisti dalla Russia e da un calo della spesa turistica dai cinesi, sono anche alle prese con un'altra sfida significativa per il loro margini di profitto: forti valute locali.

Negli Emirati Arabi Uniti (Emirati Arabi Uniti), dove i consumatori locali sono sempre più sensibili ai prezzi a causa di una flessione del mercato del lavoro, il rafforzamento del dirham nei confronti di valute come l'euro ha fatto aumentare i prezzi dei marchi internazionali. I principali attori di bellezza di lusso in Medio Oriente riferiscono che i prezzi a Dubai sono aumentati così tanto che ora sono più alti che negli Stati Uniti e in Europa, e alla pari con quelli in Cina. In quanto tale, la regione non è più competitiva poiché i consumatori cinesi cercano di acquistare prodotti nel loro paese di origine o altrove quando viaggiano, affermano gli esperti.

Rilasciato di recente sul mercato degli Emirati Arabi Uniti, ad esempio, MAC Studio Fix Perfect Powder è in vendita presso AED135, equivalente a $ 36 o € 33 contro un prezzo di $ 27 negli Stati Uniti o € 31 in Francia. Allo stesso modo, Nars Contour Blush Melina è in vendita presso AED215, equivalente a $ 59.60 o € 53.70 contro un prezzo di $ 42 negli Stati Uniti o € 39 in Francia.

I prezzi nella categoria delle fragranze sono particolarmente elevati a causa dell'emissione del tasso di cambio. La regolazione dei prezzi richiede molto tempo nel profumo, che è l'opposto di ciò che sta accadendo nel settore della moda. Nella moda, ad esempio, ci sono nuovi prodotti che arrivano sul mercato ogni sei mesi, quindi i prezzi possono essere regolati più rapidamente. Gli operatori del settore affermano che c'è un aggiustamento del prezzo in atto nella fragranza, ma è un processo lungo. Tuttavia, la maggior parte ammette che ciò sta ostacolando un po 'lo sviluppo delle vendite di fragranze. Dati i prezzi elevati, i problemi di flusso di cassa incontrati da rivenditori e distributori non aiutano, portando spesso alla carenza di prodotti sugli scaffali e lasciando spazio ai marchi di fragranze arabi locali per rafforzare la loro posizione.

Impatto sul mercato

L'impatto della difficile valuta e delle condizioni economiche in Medio Oriente è evidente. Rilasciando i risultati fiscali 2017 del primo trimestre di questa settimana, Estée Lauder Companies (ELC) con sede negli Stati Uniti ha riferito che le vendite in termini di valuta costante in Medio Oriente sono diminuite nel periodo.

"Le vendite nette in Medio Oriente sono diminuite drasticamente poiché i distributori nell'area hanno ribilanciato in modo significativo i livelli di inventario per adeguarsi al traffico al dettaglio più debole a causa dell'impatto dei prezzi del petrolio più bassi sull'ambiente macro complessivo", ha osservato il vice presidente esecutivo e direttore finanziario dell'ELC Tracy Thomas Travis durante una telefonata ai guadagni con gli analisti di novembre 2. "Vediamo alcuni consumatori di lusso in viaggio dal Medio Oriente approfittare della sterlina più debole e acquistare di più nel Regno Unito."

Tuttavia, nonostante l'ulteriore pressione sui margini di profitto derivante dalla difficile situazione valutaria, i principali attori restano riluttanti a abbassare i prezzi a breve termine, preferendo concentrarsi sul corteggiamento dei clienti con lanci di prodotti e innovazioni al dettaglio, programmi di fidelizzazione potenziati e distribuzione estesa.

[mailchimp-code-3]